Geriatriiko - Case di Riposo - Servizi Sanitari - Mobilità - Blog Anziani

Home Blog Forum Accedi

Scegliere una sedia a rotelle: cosa guardare per l’acquisto più corretto

Scritto da
Mercoledì, 16 Dicembre 2020 - 

L'età avanza, e con questa anche alcuni problemi fisiologici che potrebbero compromettere l'equilibro e la capacità di muoversi in completa autonomia. La vecchiaia e la perdita di mobilità, però, non deve essere vista come un ostacolo o un periodo buio della vita. Sono le scelte che fatte con consapevolezza cambiano il nostro modo di vedere la vita. Quando si perde o si riduce la mobilità è il momento di fare le giuste scelte.

In caso di difficoltà motorie e/o poca instabilità, la sedia a rotelle (chiamata anche carrozzina o carrozzella) è l'alleato migliore per poter vivere con facilità la vita di tutti i giorni, svolgendo le proprie attività quotidiane in completa autonomia. Ma perché proprio la sedia a rotelle? Vediamo i vari aspetti e vantaggi qui di seguito nell'articolo.

A che cosa serve la sedia a rotelle?

Per tutte le persone anziane che presentano difficoltà motorie o che non riescono a muoversi autonomamente tramite l'utilizzo di un semplice deambulatore, si sceglie di utilizzare la sedia a rotelle. Quest'ultima, infatti, risulta essere ottima per tutti coloro che presentano più o meno difficoltà di movimento, diventando il compagno di vita per le giornate di tutti i giorni. La gioia di potersi muovere in completa autonomia non ha prezzo, e con un semplice “mezzo di trasporto” è possibile farlo e vivere la propria vita a pieno senza sprecare giorni interi fermi in un letto.

Sedie a rotelle: a ognuno il suo tipo

Qualsiasi siano le esigenze della persona anziana interessata, sul mercato sono presenti centinaia di modelli, ognuno diverso dall'altro. Ogni esigenza, in questo modo, sarà in grado di essere soddisfatta a pieno per garantire i massimi comfort alla persona.

Tra i svariati modelli in vendita troviamo:

  • Sedia a rotelle passiva
    • Modello di carrozzina che necessita la spinta da parte di una terza persona per garantirne il movimento. Questo modello è pensato appositamente per le persone anziane con grosse disabilità motorie, le quali non riescono a spingere le ruote con le proprie forze.
  • Sedia a rotelle attiva
    • Al contrario di quella passiva, quest'ultima non necessita la spinta di una terza persona. Una volta presa la padronanza e la confidenza necessaria, la persona anziana potrà muoversi in completa autonomia anche negli spazi più stretti e difficili da raggiungere.
  • Sedia a rotelle elettrica
    • Ottima per gli anziani con elevate difficoltà nei movimenti, in quanto non è necessario nessun tipo di spinta, in quanto la sedia viene comandata da un semplice manubrio posto in alto al centro della seduta. Inoltre, questi innovativi modelli consentono di superare ostacoli in completa tranquillità, offrendo alla persona un'autonomia completa. Di norma, infine, queste sedie a rotelle presentano un'autonomia di circa 20-30 km.
  • Sedia a rotelle manuale
    • Al contrario, questi modelli necessitano di una spinta degli arti superiori per consentire il movimento delle ruote. È l'ideale per chi ha poche difficoltà motorie e usa la sedia sporadicamente.

Queste sono in linea di massima le categorie principali presenti in commercio che distinguono le carrozzine per le persone con meno disabilità da quelle per chi non riesce a muoversi senza possederne una.

I criteri per una scelta ottimale

Visti i numerosi modelli disponibili e le diverse caratteristiche presenti per ognuno di essi, compiere una scelta ponderata e ottimale risulta essere veramente difficile, portando a un'enorme confusione a chi deve compiere la scelta. Nessun problema però, analizzando attentamente dei parametri sarà possibile compiere con tranquillità la scelta migliore per le proprie esigenze effettuando un acquisto senza rimpianti.

A cosa prestare attenzione prima dell'acquisto, quindi?

  • Livello di mobilità: una persona con poche difficoltà motorie potrà optare per un modello manuale e con poche accortezze, in quanto userà la carrozzina sporadicamente e per brevi tragitti. Al contrario, invece, una persona totalmente impossibilitata a muoversi dovrà scegliere modelli innovativi che consentano un'agibilità maggiore senza sforzi.
  • Accessori: gli accessori presenti in vendita consentono di rendere versatile qualsiasi carrozzina, migliorando e semplificando i movimenti e le attività giornaliere della persona anziana. Tra gli accessori più comuni troviamo il poggiapiedi, tavolo per mangiare e/o scrivere e cestini per portare borse e oggetti vari.
  • Ingombri e comodità di trasporto: optare per una sedia a rotelle leggera e compatta è la scelta migliore per occupare meno spazio e portarla sempre con sé senza troppa fatica. Inoltre, a oggi sono presenti modelli pieghevoli che riducono ancora di più lo spazio occupato permettendo di portarla da qualsiasi parte.

Prestando attenzione a questi aspetti si riuscirà a scegliere tranquillamente la sedia a rotelle più adatta alle esigenze dell'anziano, migliorandone la vita di tutti i giorni.

I vantaggi delle sedie a rotelle: un aiuto per tutti i giorni

Molti anziani che hanno solo qualche difficoltà nel muoversi vedono di cattivo occhio l'utilizzo delle sedie a rotelle, in quanto lo vedono come un mezzo inutile e fastidioso in grado di mettere alla luce di tutti le difficoltà motorie presenti. Al contrario, invece, la sedia a rotelle presenta innumerevoli benefici e vantaggi a tutti coloro che decidono di impiegarla nelle giornate quotidiane.

Tra i benefici più determinanti troviamo:

  • Maggiore autonomia;
  • Facilità nei movimenti;
  • Prevenzione di posizioni posturali scorrette;
  • Riduzione dell'affaticamento.

Proprio per questo la sedia a rotelle è la soluzione ideale in grado di fornire l'autonomia necessaria per rendere più semplici le attività di tutti i giorni, consentendo di vivere al meglio la propria vita senza sprecare troppe energie.