Geriatriiko - Case di Riposo - Servizi Sanitari - Mobilità - Blog Anziani

Home Blog Forum Accedi

Come pulire i denti agli anziani non autosufficienti

Scritto da

La bocca è il punto di maggior vulnerabilità di tutto il copro umano in quanto punto di accesso del cibo e di gran parte delle infezioni. Non a caso durante la pandemia da Coronavirus abbiamo imparato ad indossare la mascherina. La cura della bocca, dei denti e delle sue mucose è fondamentale a tutte le età.
Il pericolo delle infezioni alla bocca

Igiene ora è sinonimo di miglioramento della qualità di vita

Normalmente la bocca di un individuo giovane e sano è in grado di creare una barriera difensiva molto efficace. La saliva, che a noi sembra un liquido del tutto innocuo, contiene, in realtà una potente sostanza che si chiama lisozima la cui azione protettiva è assai efficace contro i microorganismo introdotti con il cibo.

Con l’invecchiamento la bocca diventa più arida e la saliva più scarsa. Per questo l’effetto protettivo va diminuendo con l’invecchiamento.

Per altro, come abbiamo anticipato, la bocca può essere il primo accesso delle infezioni ma non solo… il cibo che si deposita sui denti, negli spazi interdentali, sulle mucose o sulla lingua se non viene rimosso favorisce la proliferazione dei batteri.

La placca, così dura da rimuovere, ma allo stesso tempo porosa può essere il terreno ideale per i batteri. Le gengive si arrossano a causa dell’infiammazione fino a lesionarsi. Le lesioni possono essere una via di accesso ai microorganismo che poi entrano in circolo peggiorando complessivamente la qualità della vita.

Nell’idea di avere una vita longeva è indispensabile avere la migliore igiene orale. Quando una persona anziana perde l’autonomia è importante prendersene curo.

Con una bocca più sana i denti rimangono vitali a lungo, si mangia meglio, si riesce ad assaporare meglio il gusto dei cibi, avendo masticato correttamente, in fine, si digerisce meglio.

Con una bocca sana si parla meglio e le relazioni migliorano. Se la dentatura è sana si mantiene anche un alto livello di autostima.

Per tutti questi motivi quando si diventa anziani o ci si prende cura di un genitore o di un nostro caro anziano ormai non più autonomo è fondamentale non dimenticarsi dell’igiene orale.

Come si puliscono i denti ad una persona anziana

 Prima di tutto dobbiamo dire che per pulire i denti ad una persona anziana ci vogliono delle doti di grande umanità: ci vuole tatto, attenzione, dolcezza e cura.

Quando si puliscono i denti ad un anziano è meglio indossare dei guanti protettivi in nitrile o lattice per proteggere l’anziano da potenziale contatto con microorganismi pericolosi presenti sulle mani.

Procurarsi uno spazzolino con setole morbide, meglio ancora se si tratta di uno spazzolino ecologico con il manico in bambù (per aiutare l’ambiente). In alcuni casi per facilitare la pulizia è possibile ricorrere a spazzolini elettrici (purché questo non dia fastidio o alla persona anziana).

Le mucose della bocca degli anziani sono delicate per questo vanno evitati dentifrici abrasivi e collutori alcolici o eccessivamente irritanti.

La Società Svizzera di Odontoiatria consiglia di procedere alla pulizia dei denti posizionandosi al fianco della persona anziana (che sia seduta o coricata) facendo appoggiare la testa sul proprio petto. Con una mano si tiene ferma la mandibola e con l’altra si puliscono i denti.

Ricordiamo che per pulire i denti il movimento deve procedere dalla radice verso la parte distale (terminale) del dente in modo da portare via i residui di cibo. In questo modo si evita che il cibo finisca sotto il lembo della gengiva e rimanga chiuso negli spazi interdentali.

La seduta di pulizia dentale dovrebbe durare dai due ai tre minuti sempre compatibilmente alla sopportazione dell’anziano. Spesso alcuni anziani non sono affatto collaborativi. È per questo motivo che, con gli anziani irrequieti e poco collaborativi si può ricorrere a singole sedute di cura dentale in sedazione cosciente o in anestesia generale.

Abbiamo fatto un accenno quando abbiamo parlato del prof. Livio Gallottini nell'articolo: "Cure dentali per pazienti anziani: l’odontoiatria geriatrica"

L’igiene orale a domicilio è un servizio possibile

Gli anziani non autosufficienti che hanno anche difficoltà ad alzarsi dal letto rischiano di non prendersi adeguatamente cura dei propri denti. Inoltre l’impossibilità di recarsi presso uno studio dentistico va ad aggravare la situazione di trascuratezza. Mai rassegnarsi… oggi molti sentisti ed ambulatori odontoiatrici offrono la possibilità di avere servizi di base per prendersi cura della propria igiene orale.

Normalmente è la figura professionale dell’igienista dentale ad occuparsi della pulizia dei denti. Il servizio di igiene dentale a domicilio può essere risolutivo per eliminare la placca dentale accumulata sui denti da troppo tempo.

pulizia protesi dentali

Pulizia delle protesi dentali

Protesi dentale fissa

I denti di una protesi fissa vanno puliti esattamente come i denti naturali. Anche se i denti di una protesi sono fini non è per questo motivo che non devono essere puliti. L’igiene orale è fondamentale anche per la salute delle mucose della bocca. Quando possibile è consigliabile pulire con dolcezza la protesi con il filo interdentale.

Protesi dentale mobile

Per la pulizia della protesi mobile è più semplice proprio perché è rimovibile. Per la pulizia è possibile utilizzare uno spazzolino oppure utilizzare detergenti specifici (come la nota compressa effervescente) o con il bicarbonato.

In alcuni casi anche il dentista può procedere alla pulizia della protesi con apposita attrezzatura a ultrasuoni.

Consigli utili per mantenere sana la bocca

In fine vogliamo dare qualche consiglio per mantenere sana la bocca di un anziano.

  • Evitare cibi dolci

Gli zuccheri sono sostanze nemiche dello smalto dei denti. Evitare dolci, caramelle e succhi di frutta troppo carichi di sostanze zuccherine. Inoltre sappiamo bene che i cibi troppo dolci non sono l’ideale per l’alimentazione degli anziani.

  • Bere molto

Prima di tutto va detto che bere acqua pulisce la bocca. Ma non è questo lo scopo principale. Abbiamo parlato di saliva e del suo potere protettivo. Bere molto ha un effetto indiretto sulla salute della bocca. Chi è bene idratato produce naturalmente più saliva.

  • Masticare e mordere

Il potere massaggiante della masticazione è indispensabile per tenere in vita le radici dei denti. Ne giova la salute di tutto il dente. Naturalmente aiuta la digestione e stimola la salivazione che come abbiamo detto è anche protettiva.

  • Andare dal dentista

Fare controlli periodici dal dentista è fondamentale. La salute della bocca è centrale ma è anche la prima cosa che si trascura quando sia hanno preoccupazioni e difficoltà economiche.

Quando non si ha l’autonomia necessaria è facile perdere l’abitudine di andare dal dentista. Quando non si può andare dal dentista ricordiamoci che in casi estremi il dentista può venire da noi.